Home » Capitale italiana della cultura 2022: le dieci città ancora in gara

Capitale italiana della cultura 2022: le dieci città ancora in gara

Capitale italiana della cultura 2022: le dieci città ancora in gara

Dopo una prima selezione, che ha visto circa 28 candidature, sono rimaste soltanto dieci città in gara per conquistare il riconoscimento di Capitale italiana della cultura 2022. Vista la situazione emergenziale causata dal Covid-19, la Capitale attuale è stata riproposta anche per il prossimo anno (quindi 2020-21), in modo che Parma possa provare a investire sui numerosi progetti culturali e sociali. Si tratta di un riconoscimento molto importante, il quale non porta soltanto un ritorno economico e turistico, ma anche intellettuale. Infatti le ultime capitali della cultura – Matera prima (2019) e Parma dopo (attualmente) – hanno potuto usufruire di molti fondi per migliorare ulteriormente il proprio comune, presentando nuovi progetti.

 

Capitale italiana della cultura 2022: le dieci finaliste

Le dieci città ancora in corsa provengono da tutta Italia, comprendendo così ogni zona, dalle isole al Nord, passando per Sud e Centro. Tutte con progetti differenti, ma con il medesimo scopo. Essere designata Capitale italiana della cultura 2022 non può che essere un privilegio, anche se al contempo risulta essere un impegno importante.

Poiché, chi verrà scelta, avrà il compito di mantenere alto il nome del Paese e si impegnerà ad ospitare turisti e realizzare diversi progetti, culturali e non solo. Come previsto dal bando ufficiale, dopo una prima scrematura, dalle 28 candidate ne sono state scelte solo 10.

Di seguito la lista dei 10 comuni finalisti:

  1. Ancona: La cultura tra l’altro
  2. Bari: Capitale Italiana della cultura
  3. Cerveteri (Roma): Alle origini del futuro
  4. L’Aquila: La cultura lascia il segno
  5. Pieve di Soligo (Treviso): Pieve di Soligo e le Terre Alte della Marca Trevigiana
  6. Procida (Napoli): La cultura non Isola
  7. Taranto: Taranto e Grecia salentina. Capitale italiana della cultura. La cultura cambia il clima
  8. Trapani: Capitale italiana delle culture euro-mediterranee. Trapani crocevia di popoli e culture, approdi e policromie. Arte e cultura, vento di rigenerazione.
  9. Verbania (Verbano-Cusio-Ossola): La cultura riflette. Verbania, Lago Maggiore
  10. Volterra (Pisa): Volterra. Rigenerazione umana

turboNews

Soltanto dieci città finaliste con altrettanti progetti, da presentare alla Giuria in un’audizione pubblica. Della durata di circa un’ora, le candidate dovranno presentare il proprio dossier nella prima parte mentre nel secondo step si presteranno a rispondere ad eventuali domande. Il progetto che risulterà più interessante sarà quello vincente.

Il termine entro il quale verrà designata la futura Capitale italiana della cultura 2022 è il 18 Gennaio 2021, mancano quindi pochi mesi al responso definitivo. Si attende così la presentazione di ogni singolo progetto.

 

 

Laureato in Scienze Umanistiche con indirizzo in Lettere Moderne, grande appassionato di scrittura, in particolare di poesia.